Navigare Facile

Quando Mangiare, controllare gli orari di pasti e spuntini

Come Gestire i Pasti

Sbagliano quanti al mattino saltano la colazione per lasciare spazio a un pranzo o a una cena più abbondante: passata la notte il fegato ha già eliminato tutte le sostanze che ha assorbito dopo la cena, lo stomaco è vuoto e gli organi sono pieni di enzimi digestivi.

Al risveglio il nostro organismo ha bisogno di energia anche perché la notte è il periodo più lungo che si frappone tra un pasto e l'altro e per tali ragioni è proprio la prima colazione che deve essere il momento in cui si mangia di più.

A pranzo, se il tempo a vostra disposizione è poco, dovete comunque considerare che esso andrà diviso fra quello incentrato sul pasto vero e proprio e quello dedicato all'assimilazione del cibo; è perciò oltremodo sconsigliato ritornare al lavoro appena terminato il pranzo.

Per una digestione più veloce è più opportuno assumere cibi leggeri.

Nelle ore serali, così come nella notte, l'organismo ha minori capacità di digestione, per questo vi sarà certamente capitato di sentire che la cena dovrà essere più leggera se i pasti precedenti sono stati sostanziosi; se però le circostanze hanno voluto che il pranzo sia stato particolarmente povero, allora si dovrà rimediare a cena con pasti, quanto più distanti dal momento di andare a letto.